La NUOVA ANDRIA Calcio vince 2-1contro la Virtus Molfetta

La NUOVA ANDRIA Calcio si conferma decisiva nei match casalinghi e porta a casa altri tre punti contro la Virtus Molfetta. 2-1 il risultato di una partita controllata per larghi tratti dagli andriesi e complicata nel finale dall’ennesimo rigore fischiato contro che riaccende le speranze degli ospiti.

Al centro sportivo “Fidelis”, nell’incontro valido per l’8^ giornata del campionato di Prima Categoria Girone A, mister Cosimo Sinisi sceglie di schierare tra i pali Zingaro, in difesa Di Palma M., capitan Pasculli, Caporale e Civita, a centrocampo Vurchio, Amorese e Tota, in avanti l’unica punta Luceri supportata da Quacquarelli e Montrone. Arbitra Giulia Montrone della Sezione di Bari.

Gara combattuta sin dai primi minuti. Il primo squillo degli andriesi arriva al 12’ con Quacquarelli che prova una conclusione a botta sicura dopo una deviazione di Panunzio che anticipa Luceri in uscita, ma la palla termina fuori. Al 24’ ci prova Montrone, ma il suo tiro termina di poco a lato alla destra del portiere avversario. Al 26’ si fa male Panunzio che lascia il suo posto al secondo portiere Amato. Al 29’ si fa vivo la Virtus Molfetta con un colpo di testa di Todisco, perso da Di Palma, palla ben lontana dallo specchio della porta. Insiste la formazione ospite al 31’ con una punizione di Mininni parata in due tempi da Zingaro. Al 36’ si accende Quacquarelli che dalla sinistra supera tre uomini, si accentra, ma la sua conclusione non preoccupa e finisce sul fondo. Al 38’ risponde la Virtus con Germinario che svetta più in alto di tutti, ma ancora una volta Zingaro è attento e blocca la sfera. Al 42’ arriva il vantaggio per la NUOVA ANDRIA Calcio: Quacquarelli lanciato sulla corsia di sinistra da Amorese, entra in area, prende la mira e supera l’estremo difensore avversario. 1-0 per gli andriesi poco prima del duplice fischio.

Nella ripresa prova a dare una scossa la Virtus Molfetta: al 2’ De Cesare ci prova con un rasoterra dall’out di destra, Zingaro non si fa sorprendere e blocca a terra la sfera. Al 5’ sempre gli ospiti avanti con Manneh che dal limite dell’area cerca la conclusione ed esalta i riflessi di Zingaro che devia il pallone, e la difesa libera. La Virtus spinge ma la NUOVA ANDRIA Calcio gestisce il vantaggio e pian piano si riaffaccia nell’area avversaria. Al 23’ punizione di Civita che sbatte contro la barriera, la palla arriva sui piedi di Montrone che inventa al volo una parabola imprendibile per l’estremo difensore avversario. Raddoppio degli andriesi, 2-0. Il Molfetta prova a reagire con Manneh al 34’ con una conclusione parata con sicurezza da Zingaro. Gli ospiti provano l’assalto finale, mentre la NUOVA ANDRIA Calcio fallisce tutti i suoi contropiedi. Errori decisivi che avrebbero potuto chiudere anzitempo la partita. Al 44’ l’episodio che riaccende il match: calcio di rigore in favore della Virtus. Dal dischetto Sciascia non sbaglia e accorcia le distanze poco prima del recupero finale. Gli andriesi non riescono ad allontanare il Molfetta dalla propria area, e negli ultimissimi minuti è Todisco a sfiorare ben due volte il pareggio. Tanta paura, ma arriva il triplice fischio: la NUOVA ANDRIA Calcio vince 2-1.

«Siamo stati sempre in partita – ha detto a fine gara mister Cosimo Sinisi -. Abbiamo dominato il primo tempo e potevamo essere anche più fortunati. Abbiamo raddoppiato nel secondo tempo ma non siamo riusciti a chiuderla sprecando almeno due buone occasioni con Tesse e Zinni. Ancora una volta abbiamo trovato un arbitro che si inventa falli da rigore. In questo caso non c’è stato davvero nessun contatto, ma nonostante ciò è stato assegnato il penalty che ha riacceso gli animi nel finale. Fortunatamente abbiamo retto bene. Oggi devo fare un plauso ai miei ragazzi. Come dico sempre nella Nuova Andria sono tutti importanti, mi aspettavo il massimo da tutti e così è stato, anche da coloro che sono le “seconde linee”, per così dire. Ovviamente c’è sempre chi gioca meno, ma alla fine io so di poter contare su di loro, e oggi ne è stata la prova evidente».

La NUOVA ANDRIA Calcio si posizione al 5° posto in classifica con 14 punti, a tre punti dalla capolista Bitetto. Il prossimo impegno per i ragazzi di mister Cosimo Sinisi sarà in trasferta ad Apricena domenica 19 novembre alle 14.30.

 

TABELLINO:

NUOVA ANDRIA Calcio – Virtus Molfetta: 2-1

NUOVA ANDRIA Calcio: Zingaro, Di Palma M., Pasculli (cap), Caporale, Civita (35’ st Ieva); Vurchio, Amorese, Tota; Quacquarelli (35’ st Zinni), Montrone (28’ st Lamesta); Luceri (29’ st Tesse).

In Panchina: Paparusso, Varola, Fiore.

Allenatore: Cosimo Sinisi

 

Virtus Molfetta: Panunzio (26’ pt Amato); Porcelli (cap), Favaro, De Candia, Todisco, De Gennaro G., Mininni (4’ st Manneh), Fiorentino, De Cesare, Germinario (31’ st Sciascia), De Gennaro S. (16’ st Salvemini).

In panchina: Spadavecchia, De Pinto, Beefnah.

Allenatore: Nicola Mininni

 

Marcatori: 42’ pt Quacquarelli, 23’ st Montrone, Sciascia 44’ st (Rig.).

Ammonizioni: Salvemini (V.M.).

Arbitro: Giulia Montrone della Sezione di Bari

 

Ufficio Stampa

NUOVA ANDRIA Calcio