NUOVA ANDRIA Calcio corsara ad Apricena: 0-2 firmato da Montrone e Loconte

La NUOVA ANDRIA Calcio continua la sua corsa per rimanere nelle primissime posizioni di classifica. Nell’ultima sfida disputata al Madre Pietra Stadium di Apricena, valida per la 9^ giornata del campionato di Prima Categoria Girone A, i leoni andriesi hanno conquistato i tre punti grazie alle reti di Montrone al 43′ del primo tempo, e al rigore siglato da Loconte nel recupero a fine partita. 0-2 che significa aggancio al secondo posto (in coabitazione con altre due squadre) con 17 punti, ad una sola lunghezza dalla capolista Bitetto.

Mister Cosimo Sinisi si affida al modulo che tanto ha fatto bene nelle ultime uscite, per cui schiera un 4-3-2-1 con Zingaro tra i pali, difesa con Civita, capitan Pasculli, Caporale e Cognetti, centro campo con Vurchio, Loconte e Amorese, in attacco l’unica punta Luceri supportata da Montrone e Quacquarelli. Lo Sporting Apricena, allenato da Vincenzo Ferrara, risponde con un 3-5-2. Arbitra Mongelli della sezione di Molfetta.

Il primo tempo si apre nel segno dei padroni di casa: al 7′ Guerriero lascia partire il primo tiro del match dall’out di sinistra ad incrociare, ma la palla termina fuori sfiorando il palo. Al 15′ Ungaro scatta sul filo del fuorigioco, prova la conclusione, ma la sfera termina ben alta sopra la traversa. La prima risposta della NUOVA ANDRIA Calcio arriva al 18′ con Quacquarelli che raccoglie al volo un pallone vagante in area, ma il suo tiro termina alto. Al 21′ ancora Sporting Apricena avanti con Guerriero che si invola in area avversaria e da pochi passi costringe Zingaro al salvataggio in calcio d’angolo. Al 23′ Quacquarelli avvia una buona azione dalla sinistra che permette a Luceri di concludere in porta, ma De Mare è attento e para senza troppi problemi. La NUOVA ANDRIA Calcio non riesce a prendere in mano le redini della partita e i padroni di casa aumento la loro pressione. Al 25′ Camillo si porta sull’out di destra dell’area andriese e prova una conclusione terminata alta di un nulla. Al 36′ ci prova Cesareo da buona posizione e lasciato colpevolmente libero, ma la palla sfiora anche questa volta la traversa. Lo Sporting Apricena ci crede e gli andriesi non riescono a rialzare il proprio baricentro. Al 39′ l’occasione da gol più nitida arriva per i locali: Guerriero, tra i migliori dei suoi, dribbla una serie di uomini, porta palla in area sulla linea di fondo, mette in mezzo per la corrente Cesareo che nell’area piccola a porta spalancata calcia incredibilmente alto sopra la traversa. Pericolo clamoroso per i ragazzi della NUOVA ANDRIA Calcio. Mister Sinisi, viste le difficoltà, decide di passare al 4-4-1-1. Al 43′ l’episodio che cambia improvvisamente il copione del match. De Mare sbaglia il rinvio dal fondo e serve involontariamente Montrone che, abile nel capire l’opportunità, sistema la sfera e calcia a porta vuota da fuori area: è il vantaggio inaspettato della NUOVA ANDRIA Calcio, 0-1.  Il primo tempo si chiude con gli andriesi in vantaggio.

Nella ripresa la partita regala ancora emozioni, ma con un NUOVA ANDRIA Calcio galvanizzata dal vantaggio a fine primo tempo. Al 5′ Quacquarelli prova una conclusione da buona posizione, ma De Mare è attento e para. All’11’ tra i locali ci prova il neo entrato Catalano con una deviazione di tacco sotto porta che termina sul fondo. Un minuto più tardi rispondono gli andriesi con Amorese che anticipa nell’area piccola Arnese ma non riesce a centrare lo specchio della porta. Al 24′ ancora Amorese viene servito dai suoi compagni in area dopo una grande combinazione, ma la sua conclusione termina lontana dai pali. Al 37′ risponde Caruso al volo in area andriese, ma la palla termina sul fondo. Al 43′ Civita e Zinni si scontrano involontariamente e necessitano di cure mediche. Il gioco resta fermo per più di 5 minuti, con Civita costretto a lasciare il terreno di gioco, al suo posto entra M. Di Palma mentre Zinni torna in campo. L’arbitro assegna al 48′ ben 8 minuti di recupero (per un totale di 11). Lo Sporting Apricena prova l’arrembaggio finale portando diversi uomini in area andriese, ma al 55′ su contropiede Tesse viene atterrato in area da De Mare, e l’arbitro assegna un calcio di rigore per la NUOVA ANDRIA Calcio. Dal dischetto, freddissimo, Loconte segna e regala la sicurezza dei tre punti ai suoi compagni. Fischio finale e Sporting Apricena – NUOVA ANDRIA Calcio termina 0-2.

«Ci aspettavamo una partita così difficile – ha detto a fine gara Cosimo Sinisi -. Sapevamo che nel primo tempo ci avrebbero dato filo da torcere. Sono molto fisici, e l’abbiamo visto durante tutta la partita. Ci sono stati diversi contrasti in mezzo al campo e quindi abbiamo dovuto giocare tutta la prima parte della gara con il coltello tra i denti. Andare in vantaggio prima del riposo è stata una bella fortuna, davvero bravo Montrone a capitalizzare l’occasione. Difesa incerta? Sicuramente oggi abbiamo corso diversi pericoli, generalmente concediamo davvero poco. Abbiamo ballato un po’, ma ci sta, anche perché loro erano molto fisici. Nonostante questo abbiamo lasciato la nostra porta senza aver subito nessun gol. Era importante per noi vincere e continuare su questa scia positiva. Come già ribadito in precedenza, in questa fase del campionato è importante continuare ad ottenere risultati positivi».

Prossimo impegno della NUOVA ANDRIA Calcio domenica novembre alle 14.30 contro l’Atletico Acquaviva presso il centro sportivo “Fidelis”.

 

IL TABELLINO

SPORTING APRICENA – NUOVA ANDRIA CALCIO 0-2

Sporting Apricena, 3-5-2: De Mare; Cercone, De Vita, Arnese (16′ st Mastrodonato); Pettolino, Camillo (39′ st Lufino), Lupardi (26′ st Caruso), Cesareo, Pazienza; Ungaro (9′ st Catalano), Guerriero.

In panchina: Kasemi, Santarelli, Mastromatteo.

Allenatore: Vincenzo Ferrara

 

NUOVA ANDRIA Calcio, 4-3-2-1: Zingaro; Civita (49′ st Di Palma M.), Pasculli (Cap.), Caporale, Cognetti; Vurchio, Loconte, Amorese; Montrone (49′ st Fiore), Quacquarelli (35′ st Zinni); Luceri (50′ st Tesse).

In panchina: Paparusso, Tota, Lamesta.

Allenatore: Cosimo Sinisi

 

Arbitro: Mongelli della Sezione di Molfetta

Marcatori: Montrone (43′ pt), Loconte (56′ st su Rig.)

Ammoniti: Arnese (S.A.), Lupardi (S.A.), Civita (N.A.), Cercone (S.A.), Vurchio (N.A.), Cesareo (S.A.), Montrone (N.A.), Camillo (S.A.), Loconte (N.A.).

 

Davide Suriano – Ufficio Stampa

NUOVA ANDRIA Calcio