Festa di Natale in casa NUOVA ANDRIA Calcio, tra sport e solidarietà

RASSEGNA STAMPA

 

E’ tempo di festa per la Nuova Andria Calcio ma anche l’occasione per tracciare un primo bilancio della stagione in corso. Mercoledì 18 dicembre, la società calcistica andriese ha riunito tutto lo staff tecnico, dirigenti e collaboratori per la Festa di Natale presso l’oratorio S. Agostino con i ragazzi tesserati e i genitori. Un momento per scambiarsi gli auguri ma soprattutto per tirare parzialmente le somme in relazione alle novità di quest’anno, a cominciare dal progetto “Formaciòn Valencia Italia” che ha portato nuove linee guida in campo tecnico direttamente dallo staff giovanile del club spagnolo.

Formazione tecnico-tattica ma non solo: la Nuova Andria Calcio gioca un’importante partita anche fuori dal terreno di gioco, nell’ambito del sociale e del rispetto per l’ambiente, come dimostrano le collaborazioni con il Centro Zenith e Legambiente Andria. Diversi momenti hanno arricchito la serata: lo spettacolo messo in scena dai ragazzi e volontari del Centro Zenith, a cui la Nuova Andria Calcio ha consegnato i 300 euro raccolti nella prima edizione del “Trofeo Zenith”; la presentazione del progetto “Plastic Free” avviato con Legambiente Andria: a tutti i ragazzi tesserati con la società andriese sono state consegnate delle borracce in alluminio, un gesto finalizzato a ridurre l’uso della plastica. Infine, lo scambio degli auguri per il Santo Natale e l’anno nuovo ormai alle porte.

«Il bilancio di questa prima parte di stagione è molto positivo – spiega il presidente della Nuova Andria Calci, Vincenzo Carbutti – soprattutto per le belle novità che riguardano i nostri giovani, come il progetto “Formaciòn Valencia Italia” in merito al quale abbiamo già svolto alcuni incontri con i tecnici provenienti dalla città spagnola. Avremo nuovamente il piacere di ospitarli il 23 dicembre nell’ambito di un altro incontro in cui verificheranno il lavoro svolto finora. Questo progetto ci ha permesso di compiere passi in avanti dal punto di vista tecnico e i ragazzi stanno rispondendo molto bene alle nuove direttive».

«Il Centro Zenith offre volentieri la sua partecipazione a questi momenti – dichiara il responsabile Antonello Fortunato – in quanto lo sport educa ai valori della vita, come anche il volontariato. La sinergia vincente tra sport e solidarietà ci è sembrata da subito un’iniziativa da perseguire con gioia. Noi lavoriamo per l’integrazione dei ragazzi specialmente abili e dunque per la creazione di una città solidale, a misura d’uomo. Il nostro augurio per questo Santo Natale è che tutti possano avere pari opportunità e le risorse siano equamente distribuite per tutti, in modo particolare per i più deboli».

Da Andriaviva.

 

 

Più che positivo il bilancio di questa prima parte di stagione per la Nuova Andria Calcio, un’inizio avvincente e con numerose novità che sta portando importanti risultati. Sul campo e non. Società, famiglie e tesserati si sono ritrovati nella serata di ieri, in occasione della Festa di Natale, presso l’Oratorio Sant’Agostino, al fine di condividere i progetti e le iniziative intraprese per questa annata, tirare le somme di questo primo segmento stagionale e scambiarsi gli auguri in vista delle imminenti festività natalizie.

Dal progetto tecnico Formaciòn Valencia che ha portato nuove indicazioni direttamente dallo staff giovanile del club spagnolo, alle collaborazioni con Centro Zenith e Legambiente, oltre all’adesione al Forum Salute Ambiente di Andria, dove la Nuova Andria è l’unica società sportiva dilettantistica a farne parte. Una realtà, quindi, ben impegnata su più fronti nel territorio.

La serata ha preso il via con uno spettacolo teatrale realizzato da ragazzi e volontari del Centro Zenith. Alla rappresentazione è seguita la consegna di borracce di alluminio a tutti gli atleti tesserati, dimostrazione concreta dell’attenzione ambientale della società calcistica andriese. Il sodalizio del pres. Vincenzo Carbutti ha aderito quest’anno al progetto “Plastic Free”: «In occasione del Natale e dei regali che solitamente doniamo ai nostri tesserati, quest’anno abbiamo voluto darci da fare in ottica ambientale -dichiara lo stesso Carbutti- regalando loro delle borracce in alluminio personalizzate, in collaborazione con Legambiente, che ha sposato la nostra idea».

Un connubio quello tra Nuova Andria e Centro Zenith che continua dopo il “Trofeo Zenith” organizzato lo scorso maggio, un’occasione nella quale i ragazzi della Nuova Andria si sono fatti promotori di una raccolta fondi destinata all’omonima associazione di volontariato. La somma, pari a 300 euro, è stata ufficialmente devoluta ieri.

«Una sinergia vincente nata da un’amicizia di vecchia data quella con la Nuova Andria -dichiara Antonello Fortunato, responsabile del Centro Zenith- siamo stati onorati nello scorso maggio di poter ammirare un torneo di calcio dedicato alla nostra realtà, una sinergia bellissima tra sport e solidarietà che tanto hanno in comune. L’augurio è che in questo Natale si arrivi all’essenza della vita che per noi significa mettersi a disposizione di chi ha difficoltà».

Da AndriaLive.